Progetti di carta

Natale

home décor

0 In Home decor/ Living

Sedie per arredare un locale bar ristorante

Qualche mese fa, quando sembrava che la situazione fosse in netto miglioramento, un’amica mi aveva incaricato di seguire progettazione e arredo per un localino trendy che aveva in previsione di aprire a breve. Il progetto è lì, in attesa del momento di venir portato a termine, speriamo presto: mood scelto, arredi definiti, partendo dalle sedie, in particolare le Sedie Scab Design. Avevo già anche preparato delle moodboard, che oggi vi propongo.

Avete mai pensato seriamente alle sedie per arredare un locale bar o ristorante? devono essere robuste, pratiche, facili da movimentare per i necessari spostamenti e per le pulizie, e necessariamente belle, trendy, per dare carattere al locale.

La palette di colori, che avevo definito per il locale, prevede l’immancabile rosa che mi contraddistingue, declinato in varie tonalità: dal rosa salmone al cipria, messo a contrasto con il verde e le calde tonalità del legno.

Alice Pop di Scab

L’idea era quella di un locale girly e fresco, dove trovarsi tra amiche a chiaccherare di tutto e di niente.

Mi è piaciuto molto l’allestimento di Castelli in Aria Ristorante e cocktail bar a Castelfranco Veneto curato dallo Studio Stocco dove la protagonista è la sedia Alice Pop. Alice Pop di Scab, design Arter & Citton, è una seduta molto versatile che si abbina bene a diversi ambienti e contesti.

Si Si Dots di Scab

Sono rimasta intrigata dalla sedia Si Si Dots, design Meneghello Paolelli Associati, una seduta eclettica, camaleontica e multimaterica, che può essere utilizzata indifferentemente indoor e outdoor. La immagino leggera e colorata nel dehor (o sul terrazzo di casa!), pronta ad accogliere tante, tante chiacchere divertenti. Si si Dots di Scab si trova in vendita, così come tante altre sedie e sgabelli, da Arredare Moderno, un e commerce di mobili e arredi di design serio e affidabile.

Lady B Pop

Chi l’ha detto che in un locale si possano mettere solo sedie e non poltroncine?

Ormai il trend è affermato e Lady B Pop comoda e stilosa è una scelta perfetta per stare comodi non solo in un locale ma anche a casa, nello studio, in soggiorno e in cucina.

Sgabello Natural Zebra Antishock di Scab

Il locale prevedeva un corner di sedute a livello del bancone bar: la scelta degli sgabelli è caduta sullo Sgabello Natural Zebra Antishock di Scab. Il mix tra la scocca in policarbonato antishock e le lunghe gambe in faggio si accompagna al praticissimo poggia piedi in acciaio lucido, perfetto per una seduta rilassata e comoda.

Le sedute informali per l’angolo outdoor si declinano nello sgabello Trick, linee essenziali e seduta comoda per momenti di relax in compagnia.

Nella moodboard:

0 In Carta/ Fai da te/ Natale

Calendario dell’Avvento 2020

Il Calendario dell’Avvento 2020? Quest’anno, nel crearlo, ho pensato a tante cose: al significato dell’attesa che mai come in questo periodo assume sempre più il significato di speranza, alla casa che è il nostro rifugio si, ma anche lo spazio da cui non possiamo allontanarci, ai sogni, tanti che si rincorrono.

Il mio Calendario dell’Avvento 2020 ha quindi la forma di tante casette a bustina cui inserire piccoli regali, bigliettini, dolcetti.

E’ un progetto fai da te molto semplice, che può essere realizzato con i bambini in un pomeriggio.

Cosa serve:

  • cartoncino bianco e colorato: io ho utilizzato il cartoncino Rose Gold di Sizzix
  • forbici, colla.

Come fare:

  1. scarica e stampa il modello della casetta
  2. scarica e stampa le finestrelle con i numeri
  3. utilizzando il modello della casetta ritaglia 25 casette combinando diversamente i colori che avrai scelto
  4. ritaglia tettucci e tasca davanti nel cartoncino in colori a contrasto con la base
  5. ritaglia le finestrelle con i numeri e incollale sulla tasca frontale delle casette
  6. incolla, stendendo sottili strisce di colla lungo i bordi, le taschine sulla forma delle casette
  7. riempi le tasche, dopo aver atteso l’asciugatura della colla, con dei piccoli regali, dolcetti, biglietti con pensieri o attività da fare in famiglia.

Ho allestito il mio Calendario dell’Avvento 2020 su una scala che ho realizzato tempo fa, presto farò il tutorial anche della scala. Per arricchire l’addobbo de Calendario ho messo delle mini luci Led e dei tralci vegetali tagliati nel cartoncino Rose Gold. Per realizzarli ho utilizzato la mia Big Shot di Sizzix, la conosci già? E’ stato un bel regalo che mi sono fatta al black friday dell’anno scorso. Con le fustelle ho realizzato tante decorazioni, scatoline e arricchito i miei progetti. Utilizzarla è molto semplice.

Hai visto i miei Calendari dell’Avvento degli anni passati?

Il Calendario black & white: elegante e raffinato. Realizza tante scatoline a forma di montagne, pini e stelle.

Il Calendario dell’Avvento fai da te a tema Villaggio di Natale: scarica e realizza il tuo villaggio di Natale con tante casette delicate.

Oppure perchè non realizzare un Calendario dell’Avvento in legno? Da riutilizzare anno dopo anno.

0 In Home decor/ Natale

Quali sono i trend per Natale 2020?

Forse ricordi che a gennaio 2020 (oh come mi sembra lontano, il mondo era diverso, vero?) sono stata a Francoforte per Christmasworld 2020 dove ho visto in anteprima i trend per Natale 2020. Se sei curiosa di scoprire quale siano, seguimi e te li svelerò!

Quest’anno Natale sarà, spero tanto in famiglia, anche se al momento attuale non ne sono così certa. Pensare alla tavola di Natale senza mia sorella e la sua famiglia, magari mia zia e le mie cugine davvero mi riesce difficile. Spero positivo e per ora progetto.

Uno dei trend che mi è piaciuto di più a Christmasworld 2020 è stato il Get Together, lo stare insieme. Celebrare il Natale e costruire ricordi insieme, condividendo momenti unici insieme: questi sono gli antidoti allo straniamento del mondo digitale e l’unica risposta a questi tempi difficili. Il trend per Natale Get Together è dedicato al vernacolare, alle cose semplici e magari anche un po’ bruttine (!). La palette di colori è composta da tonalità a contrasto, fresche e vivaci. I decori sono fatti a mano, magari con i bambini. La Tavola di Natale è un pastiche di elementi diversi, nello spirito che ogni invitato porta il suo coperto!

Raffinato e suggestivo è il trend per Natale Dark Ocean: un Natale in fondo all’Oceano per un vero effetto wow! Decorazioni che paiono creature marine, palette di colori che va dal blu notte all’argento. Un allestimento di Natale certamente fuori dagli schemi!

Un altro trend per Natale che mi ha incuriosita molto è il Silken Party: Festa di Seta. Centrato su una palette di tonalità pastello che va dal pallido crema alle tonalità sorbetto è un trend molto femminile ed elegante. Gli accenti luccicanti si sposano bene con i colori tenui. Le decorazioni sono in vetro lucente e si sposano bene con texture matt e superfici viceversa lucide e ultra lisce.

Tra questi tre chissà quale trend ho scelto per il mio Natale 2020? A breve lo scoprirai! E tu quale scegli?

0 In Home decor/ Living/ Moodboard

Tavoli allungabili e fissi di design

Mai come in questo periodo ci soffermiamo a pensare alla nostra casa che è uno spazio sicuro e si deve declinare alle nuove esigenze, alla necessità di creare nuovi spazi e funzioni. Agli ambienti della casa è chiesto, necessariamente, di essere flessibili: la cucina diventa ufficio, il soggiorno palestra.

La nota positiva in tutto questo è la rinnovata attenzione nei confronti degli spazi in cui abitiamo. Complice il tempo a disposizione durante il lockdown, ho immaginato restyle di alcuni spazi della mia casa, anche per adattarli alle nuove esigenze familiari e lavorative. La parola d’ordine è stata sicuramente versatilità: zone e arredi trasformisti.

Tavolo Noa Bonaldo allungabile con base in acciaio verniciato, con piano in ceramica, cristallo o legno, allunghe in legno laccato o cristallo

Il tavolo è stato l’elemento centrale attorno a cui ruotavano le nostre giornate: dai momenti conviviali allo smart work mio e di mio marito, alla didattica a distanza dei bimbi. Mi sono resa conto delle potenzialità dei tavoli allungabili, infatti nei momenti di studio e lavoro riuscivamo ad essere riuniti insieme ma ognuno manteneva il necessario spazio di lavoro per concentrarsi.

Tavolo Tangle Bonaldo con piano in legno, cristallo, ceramica o marmo. Base realizzata da elementi tubolari in acciaio laccato opaco.

Ricordo con nostalgia (e non rimpiango per niente!) il tavolo nella casa di campagna di famiglia che poteva ospitare da 6 a 12 persone, il tutto a rischio delle… dita! Il meccanismo era infatti piuttosto laborioso e ogni volta che era da aprire mio papà sbuffava per delle ore .

Oggi i tavoli allungabili sono invece pratici, belli e funzionali con pochi passaggi, voilà lo spazio si moltiplica: ho avuto modo di apprezzare l’offerta di Bonaldo tavoli. Linee essenziali, materiali raffinati, meccanismi intelligenti e tecnologici. Li ho trovati su Arredare Moderno un e -commerce giovane e dinamico dove scoprire tanti elementi di home design accuratamente selezionati. Il tutto comodamente dal computer di casa.

Tavolino Leaf Bonaldo, con struttura in diverse finiture di metallo e piano in lamiera piena oppure traforato con un motivo decorativo

Nella moodboard, dedicata ai caldi colori dell’autunno:

° tavolo allungabile NOA

° lampada a sospensione SOFI’

° pouf BONSAI

° appendiabiti PARENTESI

° sedia relax LOCK

° tavolino LEAF

Prodotti Mobili Bonaldo per Arredare Moderno

Photo credits: Arredare Moderno

0 In Carta/ Fai da te/ Home decor

Come realizzare un backdrop di carta

In tempi di smartwork le video call magari con il mega direttore generalissimo non sono infrequenti: quante volte ti sei accorta che nell’inquadratura alle tue spalle si vede la casa in disordine, il gatto che salta e i bambini che si rotolano? se sei come me spesso… La soluzione c’è ed è realizzare un backdrop di carta da appendere su una parete di casa. Basterà allora riprendersi con le… spalle al muro anzi al backdrop e ciao ciao scene imbarazzanti!

Sul numero di novembre 2020 di Casa Facile trovi il mio articolo che spiega passo a passo come realizzare un backdrop di carta.

E visto che in diverse mi avete scritto chiedendomi di approfondire come si realizzano gli elementi base, ho pensato di realizzare un breve video che mostra come fare le piramidi di cartoncino che compongono il backdrop.

Che cosa serve:

  • cartoncino colorato
  • forbici
  • scotch bi adesivo

Leggi le istruzioni su Casa Facile e poi guarda il video.

Per creare un backdrop di dimensioni circa 80 x 50 cm serviranno circa 80 piramidi in carta. Si tratta di un progetto divertente da realizzare e permette di personalizzare gli angoli anche più dimenticati della casa.

Il tempo per realizzarlo è un weekend: il mio consiglio è di preparare prima tutti i cartoncini tagliati e successivamente piegarli formando le piramidi. Quando ne avrai create almeno 40 puoi iniziare ad applicarle sul muro valutando la forma desiderata del backdrop.

La differenza tra il backdrop in carta che ti propongo di realizzare e una stampa o una parete colorata sta nella matericità del backdrop: le piramidi sono ovviamente 3D e questo permette alla luce di dare rilievo e spessore alla parete: carine vero?

Il backdrop in carta può essere una valida soluzione décor per una casa in affitto, magari anche per poco tempo: puoi dare personalità a una parete quasi a costo zero. Le piramidi possono infatti essere realizzate in cartoncino colorato o di recupero, per esempio riutilizzando il packaging degli alimenti oppure le cartelline dell’ufficio e che periodicamente vanno al macero.

0 In Home decor

Come creare un angolo relax in casa con una galleria a parete

Per affrontare bene l’arrivo dell’autunno è necessario preparare un angolo relax in casa in cui coccolarsi e stare bene ed è semplice crearlo in poche mosse con l’aiuto di Poster store realizzando una galleria a parete, come ho fatto io. In particolare è bello poter aprire una finestra sulla natura, in un periodo in cui è difficile uscire a fare belle passeggiate: un suggestivo poster di natura aiuta a sognare e a viaggiare, almeno con la fantasia! Seguimi e ti spiegherò in poche, facili mosse come creare il tuo angolo relax con una galleria a parete.

  • Definisci lo stile. Il trend che amo in questo momento, per la decorazione d’interni, è lo stile scandinavo. In questo la scelta dei poster e stampe della mia galleria a parete ne è sicuramente influenzata: tonalità chiare, richiami alla natura. E tu in che stile ti riconosci? Boho chic, magari? allora di sicuro apprezzerai arredi trendy e sceglierai delle stampe raffinate e glamour. Oppure il tuo è uno stile minimal? I tuoi poster allora saranno elementi grafici, frasi e citazioni. Oppure ami il vintage: sceglierai quindi stampe di foto artistiche ed illustrazioni grafiche magari con citazioni celebri. Su Poster store trovi un’ampia selezione di poster e stampe con diversi temi e categorie e di sicuro troverai il tuo stile. E lo sapevi che ogni martedì vengono aggiunti dei nuovi prodotti?
  • Scegli gli arredi. Non è necessario acquistare nuovi elementi d’arredo, basta magri spostare una vecchia poltrona dandole nuova vita con i cuscini. In casa mia ho spostato una sedia scandic style e ho riutilizzato uno scaffale a giorno: lo spazio è definito dalla galleria a parete che racchiude visivamente il mio cocoon per il relax.
  • Scegli i colori. Per il mio angolo relax in stile scandinavo ho scelto pochi colori (bianco, nero e legno) e tonalità che richiamassero la natura. Su Poster Store ho scelto i poster e le stampe e ho abbinato le cornici che sono belle, economiche e molto facili da montare. Ho ottenuto così un total look che esprime bene il mood che volevo emergesse: un mix tra natura, città e semplicità.
  • Organizza lo spazio. Davvero, non è necessario chissà quale spazio per creare un angolo relax. Basta una parete, per quanto piccola. Il mio corner è in mansarda. Per la galleria a parete ho scelto di contrapporre i colori dei poster e delle cornici, legno e nero.
  • Ecofriendly & sostenibilità. Le nostre scelte, anche in tema di home decor hanno un significativo impatto sulla natura: scegli arredi e suppellettili ecofriendly e sostenibili. I poster di Poster store, per esempio, sono stampati su carta di qualità in modo sostenibile e certificati FSC e Nordic Swan.

Vai su Poster Store e componi la tua nuova galleria a parete: con il codice CASEPERLATESTA35 otterrai uno sconto del 35% sul tuo acquisto di poster e cornici!

0 In Fai da te/ Home decor/ Materiali di riciclo

Crea un acchiappasogni con le conchiglie

Conchiglie e spiagge: rientrata dal mare continuo a sognarle… Sarà l’acchiappasogni con la conchiglia che ho realizzato rientrata a casa? Forse!

Quest’estate ho fatto lunghe passeggiate in spiaggia, preferibilmente in orari non convenzionali, per riuscire a rilassarmi e a pensare. Qualche volta mi ha accompagnata la mia bimba, spesso ero sola. In una di queste passeggiate ho raccolto una conchiglia e l’ho tenuta, cosa che generalmente non faccio mai. Ho pensato che volevo conservarla per avere il ricordo di questa estate che, vada come vada, sarà certamente indimenticabile.

Da un po’ di tempo volevo provare a realizzare un acchiappasogni e la conchiglia è stata l’occasione giusta per crearne uno.

Tempo di realizzazione: 45 minuti

Costo: meno di 4€

Difficoltà: facile

Cosa serve:

Come fare:

Indossando le protezioni necessarie (occhiali, mascherina e guanti) procedi a forare la conchiglia in 3 punti disposti a triangolo. Per forare ho utilizzato il Dremel 3000 con la punta diamantata velocità media: prima si inizia a fare un leggero foro e successivamente si aumenta la velocità al massimo. Le conchiglie sono formate da carbonato di calcio (che è la composizione del marmo!) quindi bisogna forare un pochino, poi interrompere e poi ricominciare.

acchiappasogni con conchiglia

Dopo la foratura, infilare lo spago nei 3 fori e fissare lo spago, dopo aver infilato una perlina di legno all’anello metallico. Lega lo spago all’anello e per tenere teso il filo, prima di tagliarlo, applica un punto di colla a caldo tra il filo in tensione all’anello, in questo modo non scorrerà lungo il cerchio metallico.

Dopo aver realizzato il mio acchiappasogni con la conchiglia trovata in spiaggia mi auguro davvero di fare solo sogni belli. Spiagge, mare, sole che già mi mancano!

Voglia d’estate? decora la tavola in stile tropicale per portare ancora l’estate in casa! Leggi l’articolo sul blog!

0 In Home decor/ Living/ Post sponsorizzato

Come creare un angolo scandinavo in casa in 7 mosse

Ti piace lo stile scandinavo? Desideri trasformare la tua casa non sai da dove iniziare? Seguimi e ti spiegherò come creare un angolo scandinavo in 7 facili mosse!

Le case scandinave sono caratterizzate da arredi semplici, design minimalista e dalla scelta di pochi e iconici oggetti d’arredo e decorativi. In questo periodo così incerto la casa è diventata sempre di più uno spazio-rifugio: per questo motivo lo stile scandinavo è sempre più trendy. Il potere curativo della casa intesa come bozzolo caldo, cocoon in inglese, in cui rifugiarsi è insito nel pensiero nord europeo e ben si incarna nell’arredamento.

Vediamo allora in 7 steps come trasformare un angolo della casa in stile scandinavo. Ho scelto un angolo del soggiorno in cui languiva un mobile vintage bianco. Le pareti erano color grigio luce e fino a poco tempo fa mi piaceva lo stile minimal così ottenuto. Durante il periodo di lockdown però ho pensato che era necessario un restyling in chiave scandinava: desideravo un ambiente più caldo e luminoso. Ho quindi dipinto di bianco le pareti e sostituito il vecchio mobile con 3 moduli di Besta di Ikea. Poi ho scelto le stampe per le pareti, i complementi di arredo e la greenery che mi piace, l’eucaliptus.

Ecco come ho fatto:

  1. A piccoli passi. Non è necessario stravolgere tutta la casa: inizia a creare un angolo scandinavo e poi, se rispecchia veramente il tuo mood, procedi con il resto della casa. Per iniziare potresti scegliere un angolo del soggiorno, come ho fatto io, oppure dell’ingresso o della camera da letto.
  2. I colori. Le tonalità da preferire sono chiare per pavimenti e pareti. Gli arredi possono essere in legno chiaro, in tessuto grezzo o in colori che richiamano la terra. E’ con i complementi d’arredo che si può davvero esprimere lo spirito scandic: quadri e stampe in stile scandinavo (per il mio soggiorno ho scelto le stampe da Posterlounge).
  • 3. Il legno. Non è necessario rifare i pavimenti in legno e non serve nemmeno cambiare tutti i mobili: inizia con le cornici dei quadri, con piccoli oggetti d’arredo o con parti limitate come per esempio crea una boiserie come fondale di una parete. Il legno, negli arredi scandinavi, viene generalmente trattato con il mordente grigio per eliminare il giallo
  • 4. Prima la funzione. Gli interni scandinavi sono funzionali e poi anche belli. E’ (da sempre!) aperto il dibattito tra gli architetti se venga prima la forma o la funzione. Lo stile scandinavo ha dato una risposta: la funzione e poi la forma che deve seguire la funzione.
  • 5. Arredi senza tempo. Dai mobili iconici firmati da Hans Wegner, Alvar Aalto e Arne Jacobsen a quelli di Ikea, scegli dei mobili che puoi immaginare nella tua casa tra 10 anni.
  • 6. I complementi. Quadri, stampe, oggetti d’arredo, cornici, candele e tappeti sono solo alcuni dei complementi che potrai scegliere per rendere la tua casa accogliente.
  • 7. Usa i contrasti. Dopo aver scelto la palette di colori che desideri usare nella tua casa, trova un colore a contrasto e utilizzalo per dare degli accenti e sottolineare l’arredo. Nella mia casa ho scelto arredi e colori chiari e qualche dettaglio in legno, definendo una palette di tonalità chiare e neutre. A contrasto ho utilizzato il rosa: il quadro Rosa e Arancio che ho trovato da Posterlounge con le sue tonalità pastello e rosa si sposa bene con l’angolo in soggiorno; e così il vaso di peonie che lo richiama.

Quadri e stampe sono fondamentali per creare il mood di un ambiente, vero? Sul sito Posterlounge puoi trovare l’elemento perfetto per le pareti della casa: un’ampia selezione di stampe e quadri che trovi suddivisi per artista, categoria, colore, stile d’arredo e ambiente. Dopo aver scelto la tua stampa potrai decidere che resa materica desideri: è disponibile la stampa su vetro acrilico, su alluminio, legno, tela, plexi-alluminio e schiuma dura, pvc. E’ anche possibile la stampa su adesivi murali. E non solo, per arredare senza pensieri puoi scegliere la stampa che desideri e riceverla a casa già incorniciata. Posterlounge infatti offre diverse opzioni di cornici di alta qualità, potrai scegliere colore e altezza del profilo con la sicurezza del vetro acrilico anti riflesso.

Ti ho convinto? E’ davvero semplice creare un angolo scandinavo in casa!

0 In Carta/ Fai da te

Come fare una decorazione con le farfalle di carta

Voglia di leggerezza… come tante farfalle? Si, tanta, vero? Porta in casa il battito delle ali realizzando un sospeso di farfalle di carta. L’effimera leggerezza di un volo in un sospeso appeso al muro.

In inglese si chiama mobile e viene tradotto con giostrina o sospeso in italiano: si tratta di una decorazione da appendere che ha diversi utilizzi: come centro volta, nella cameretta dei bambini, sul balcone. In qualsiasi locale cioè in cui si vuole dare un soffio anzi un volo di farfalle!

Cosa serve:

  • carta bianca o colorata di leggero peso (sconsiglio la carta velina perchè fin troppo leggera e rischia di rompersi rapidamente)
  • filo da cucito
  • anello in legno (il mio è in bambù) diametro circa 20 cm
  • colla a caldo
  • forbici, taglierina
  • spago bianco

Come fare:

  • ritaglia la sagoma delle farfalle nella carta: puoi disegnarle tu a mano libera o seguire un disegno. Oppure puoi utilizzare una fustella a mano.
  • ti serviranno almeno 50 farfalle. Il mio consiglio è di realizzarle di diverse dimensioni. Io ho scelto farfalle bianche di diverse dimensioni e con diverse forme d’ali. Le sagome possono essere tagliate anche in carta di riciclo, come vecchie pagine di libro o quaderni carta da regalo o carta colorata.
  • taglia del filo da cucito di lunghezza minima 1 mt.
  • lasciando circa 10 cm dall’estremità del filo da cucito incolla con un leggerissimo punto di colla a caldo la farfalla al filo. Ho scelto di utilizzare la colla a caldo perchè appesantisce leggermente la carta di cui sono fatte le farfalle permettendo una migliore stabilità e resa estetica al mio sospeso.
  • incolla le farfalle lasciando un po’ di distanza tra l’una e l’altra.
  • serviranno almeno 10 fili. Legali al telaietto di legno con un doppio nodo e poi taglia via il filo in eccesso.
  • realizza con lo spago la legatura al telaietto in modo da poterlo appendere.

In questo modo puoi realizzare un sospeso anche con fiori, nuvole, cuori e decorare tutti gli ambienti della casa!

Se cerchi altre ispirazioni di home decor realizzate con la carta guarda sul blog nelle pagine dedicate ai progetti fai da te in carta.

Se vuoi le farfalle come le mie puoi trovare nello shop: pacchetti di farfalle in carta da 60 pezzi. Trovi anche il kit che comprende le farfalle e il telaietto in legno di bambù.

0 In Carta/ Fai da te

Come fare un vaso di carta

Hai mai pensato a un vaso di carta? Certo, non un vaso da riempire d’acqua, piuttosto un coprivaso.

Se hai voglia di rinnovare un angolo della casa con un nuovo set di vasi, puoi creare un vaso di carta: è davvero semplice e non impiegherai più di pochi minuti. Quando avrai imparato come fare potrai crearne di diverse altezze e dimensioni, anche molto grandi. Il cartoncino infatti lavorato in verticale (tecnicamente si direbbe utilizzando la sua maggiore inerzia!) può essere mantenuto in verticale anche se di grandi dimensioni.

Cosa serve:

  • cartoncino grammatura minima 180 gr
  • forbici
  • matita
  • colla
  • righello o squadretta
  • coltello con la punta arrotondata
  • colla vinilica
  • mollettine

Il vaso che ho realizzato è di altezza 21 cm, ho utilizzato un cartoncino bianco formato A4 (21 x 29,7 cm), ti spiegherò come proporzionare diversamente il cartoncino per ottenere vasi anche molto più grandi.

Come fare:

  • Ritaglia il cartoncino nel formato 21 x 26 cm
  • con la matita segna sui 2 lati lunghi del cartoncino dei punti ogni 6 cm: ne disegnerai 4 e rimarrà un avanzo di 2 cm. E’ la parte che servirà a incollare il vaso. Per chiarezza chiameremo i punti, partendo da sinistra: in alto A1 A2 A3 A4 A5 e in basso B1 B2 B3 B4 B5.
  • con la punta arrotondata del coltello traccia dal punto in alto a sinistra A1 fino al lato opposto al punto B2, poi unisci A2 con B3 e così via. Successivamente unisci B1 con A2, B2 con A3 e così via. Otterrai dei triangoli. Premi bene con la punta del coltello, senza bucare (!) il cartoncino in modo da ottenere linee precise e pulite. Come ultima operazione unisci tutti i vertici dei triangoli.
  • piega il cartoncino seguendo le linee che hai creato. Il cartoncino deve risultare ben piegato, quindi se necessario aiutati con il dorso del coltello.
  • incolla la linguetta da 2 cm al lato opposto del cartoncino.

Con questa tecnica puoi realizzare vasi di tutte le dimensioni. E’ sufficiente infatti fare una proporzione per ottenere facilmente le dimensioni dove tracciare i triangoli. Per esempio se utilizzi un foglio formato A3 non dovrai tagliarlo: i punti per tracciare i triangoli saranno ogni 8 cm e avanzeranno quindi esattamente 2 cm per incollare i bordi.

E dentro il vaso cosa mettere? Dei fiori di carta! Trovi sul blog come fare: